Comprare Tè


Ricevete la newsletter.

La storia dell’ora del tè
Foto per gentile concessione del Victoria and Albert Museum, London
Prima dell’arrivo del tè in Gran Bretagna gli inglesi consumavano fondamentalmente due pasti al giorno, la prima colazione e la cena, durante i quali la bevanda principale era la birra. Proprio durante questo periodo (1650 circa) le abitudini cominciarono a cambiare e dal 18° secolo gli inglesi sono i maggiori consumatori pro capite di tè al mondo. Oggi parlare di tè in Inghilterra può significare la pianta, una bevanda o un pasto, nel qual caso si può intendere una cena a fine giornata, un high tea (tè rinforzato, che sostituisce la cena) o un afternoon tea inteso come uno snack a metà pomeriggio. 
Tè del mattino
Tè del mattino, noto anche come "Elevensies", di solito è uno snack leggero preso a metà mattinata. Consiste nel bere il tè con torte, biscotti o altri piatti dolci. Di solito il tè del mattino non include piatti salati.





Tè del pomeriggio
Il tè del pomeriggio non era mai stato pensato come sostitutivo della cena.

Durante il 18° secolo, le classi medie e la nobiltà cenavano verso le 8 di sera, lasciando tra il pranzo servito alle 12 e sempre più leggero e la cena, ricca e sontuosa, un lasso di tempo interminabile. Così a metà pomeriggio venne naturale prendersi  un break fatto di tè e qualche stuzzichino.

Il tè del pomeriggio non era mai stato pensato come sostitutivo della cena, ma piuttosto per colmare il divario lungo tra pranzo e cena durante un periodo in cui la cena veniva servita alle 8 di sera. Era una consuetudine che ha avuto origine tra la nobiltà britannica
 

Oggi sia Afternoon Tea, o tè del pomeriggio, che High Tea può significare la stessa cosa, anche se questi termini in realtà hanno origini molto diverse.

High Tea
In Inghilterra il High Tea è un pasto serale che sostituisce la cena ed è considerata un’abitudine delle classi operaie. 

Nato nel periodo vittoriano, durante la rivoluzione industriale, quando gli operai tornavano a casa stanchi dal lavoro, il high tea veniva apparecchiato sul tavolo da pranzo, più alto del tavolino da tè, da cui il termine high (alto) e consiste di carni, pane, burro, sottaceti, formaggi e naturalmente tè.



Tè inteso come cena
Dal momento che il tè può anche significare un pasto completo alla fine della giornata, è comprensibile essere confusi! 

Una buona regola generale è quindi sempre di controllare a che ora è l’invito per il "Tea" .Un invito a metà pomeriggio significherà un invito a prendere una tazza di tè con una varietà di snacks, mentre un invito per la prima serata o più tardi ancora è molto probabilmente un invito a cena con un pasto completo e sarà più opportuno arrivare con una bottiglia di vino che con dei biscotti.


Curiosità - Il latte nel tè 
L’arrivo del tè in Europa (1600) non conquistò i francesi che preferirono al tè cioccolato e caffè, ma fu proprio un francese, il Marchese de Seven, che menzionò il latte nel tè per la prima volta nel 1680. Oggi le ricerche hanno dimostrato che l’aggiunta del latte nel tè annulla i benefici del tè stesso, nonostante il sapore sia gradevole.